Caro Presidente,

innanzitutto un grazie a te per il solito puntiglioso lavoro di organizzazione e sul ”campo”. Ti chiedo di condividere questo messaggio con gli altri soci.
Cari amici vi ringrazio per aver reso possibile l’iniziativa di oggi: mission accomplished!! Considerando le condizioni della giornata forse un doppio grazie è dovuto. Anche volendo non vi avrei potuto aiutare: da una settimana combatto contro febbre alta che mi ha messo ancora più ko del normale.
Anche oggi mi avete insegnato qualcosa: l’amicizia, la generosità e la solidarietà sono sentimenti più forti delle intemperie e al contrario dei fenomeni fisici non sono misurabili perchè sono sentimenti e qualità incommensurabili che ognuno porta dentro di sè così potenti da poter cambiare il mondo. Vi rassicuro, non sto delirando per la febbre, ho aspettato che facesse effetto la tachipirina prima di scrivere il messaggio!
Con affetto,
Giovanni